Come si contrae il virus

Quando si corre rischio di contrarre realmente l’HIV
Nella maggior parte dei casi le situazioni in cui ci si espone a rischio sono le seguenti:

  • rapporto sessuale penetrativo non protetto (penetrazione vaginale o anale senza preservativo, indifferentemente tra due uomini o tra un uomo e una donna, oppure rapporto orale con eiaculazione in bocca) con una persona di cui non si sa per certo che sia sieronegativa;
  • contatto del nostro sangue con il sangue di un’altra persona di cui non si sa per certo che sia sieronegativa (ad esempio usando siringhe o altri oggetti acuminati già adoperati da altri e che possono avere tracce di sangue altrui).

Se si ritiene di avere vissuto una situazione di rischio, se ad esempio si è avuto rapporti non protetti con partners di cui non si conosce lo stato sierologico o se, facendo uso di droghe per via iniettiva, si è scambiato siringhe con altri è buona norma effettuare il test HIV.

L’HIV non si trasmette attraverso la puntura di zanzare.
Non ci sono prove che questi o altri insetti abbiano mai svolto un ruolo nella trasmissione dell’AIDS. Il virus, infatti, non sopravvive all’interno dell’apparato salivare delle zanzare. Inoltre, la quantità di sangue che una zanzara riesce a veicolare pungendo una persona infetta e ripungendo, subito dopo, una persona sana non è sufficiente a determinare l’infezione.

Si può prendere l’HIV con un bacio?
Il bacio profondo non e’ a rischio in quanto la presenza del virus HIV nella saliva non e’ tale da trasmettere il contagio; puo’ esserci rischio se le due persone che si scambiano il bacio hanno gengiviti emorragiche o altre lesioni del cavo orale.


Per maggiori informazioni, visita la sezione Info AIDS del sito nazionale.